Biografia di Billy Gunn - TUTTOWRESTLING.COM -=Tutto Sul Mondo Del Pro Wrestling=-
 
TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
 
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 20.2 Wrestling Cafe
 19.2 WWE Planet
 19.2 WWE Main Event Report
 18.2 Bet on him - BET ON... WILL OSPREAY?
 18.2 ROH TV Report
 17.2 TW Risponde
 17.2 Impact Wrestling Report
 
 



 
 
 


BILLY GUNN


Billy Gunn, vero nome Monty Sopp, nasce ad Austin, in Texas il primo novembre del 1963. Monty Sopp inizia la sua carriera nella IWF (una federazione indipendente della Florida gestita da “Blackjack” Mulligan) sotto il nick di Monty Wichester, insieme a Brett Colt, ovvero Mike Plotcheck, colui che sarebbe diventato suo “fratello” nella WWF come Bart Gunn. I due formano la coppia chiamata Longriders e vince il titolo IWF. Billy Gunn firma per la WWF nel maggio del 1993 con suo fratello Bart, formando con lui una coppia per alcuni anni. Il loro Tag Team si chiama “The Smoking Gunns”. I due atleti fanno coppia in maniera decisamente positiva. Inizialmente ricoprono ruoli di secondo piano nella federazione ma il loro intento è quello di diventare prima o poi campioni di coppia della WWF.

Gli Smoking Gunns avrebbero dovuto esordire in ppv addirittura nella favolosa cornice di Wrestlemania X in un 10 man Tag Team Match, con Marty Jannetty,Tatanka e 123 Kid contro IRS, Jeff Jarrett, the Headshrinkers e Rick Martel. Il match purtroppo non viene disputato perché i match in programma quella sera si prolungano più del previsto e non lasciano il tempo per il 10 man Tag Team Match. A Survivor Series dello stesso anno i due si trovano in un altro 10 man Tag Team Match insieme a Lex Luger, Mabel e Adam Bomb contro Tatanka, gli Heavenly Bodies, King Kong Bundy e Bam Ban Bigelow. Billy Gunn viene eliminato e la sua squadra esce sconfitta, in quanto King Kong Bundy e Bam Bam Bigelow rimangono gli unici “sopravvissuti”. Al termine di quest’annata gli Smoking Gunns avrebbero dovuto prendere parte ad un torneo per l’assegnazione delle cinture di coppia, ma uno dei due componenti si infortuna e la loro presenza al torneo automaticamente viene sabotata.

Alla Royal Rumble 1995, 123 Kid e Sparky Plugg vincono i titoli di coppia al termine del torneo ed il giorno successivo a Raw vengono sfidati proprio dai rientranti Smoking Gunn. Il 23 gennaio del 1995 Billy Gunn e suo fratello Bart diventano per la prima volta campioni del mondo di coppia della WWF. La prima difesa della coppia avviene contro i Men on a Mission la settimana seguente; gli Smoking Gunn mantengono i titoli ma i M.O.M non ci stanno ed attaccano i fratelli Gunn nel dopo match in maniera brutale. Il manager del duo di colore la settimana successiva porge pubblicamente le scuse per l’accaduto di sette giorni prima ma riceve solo l’attacco della sua oramai ex coppia di protetti. A Wrestlemania XI la sfida li vede opposti a Owen Hart e ad un suo partner misterioso che si rivelerà essere Yokozuna, colui che ha sconfitto il fratello di Owen l’anno precedente a Wrestlemania. La vittoria per la combo improvvisata arriva dopo un match di buon livello, ed anche la successiva rivincita a In Your House 1 si rivela un successo per il lottatore giapponese ed il suo compagno canadese.

Il compito degli Smoking Gunns a Summerslam 1995 è davvero impegnativo, perché si trovano a fronteggiare Jacob e Eli Blu, una coppia di gemelli identici nell’aspetto. I due usano solitamente tale caratteristica per ingannare l’arbitro e mischiare le carte in tavola. Nonostante questo vantaggio, grazie alla loro finisher move, la sidewinder, i fratelli Gunn sconfiggono Jacob ed Eli Blu. L’obiettivo dei due ragazzi è però di riconquistare le cinture di coppia che hanno perso solo qualche mese dietro e che sentono di poter fare di nuovo loro. Raggiungono il loro intento qualche settimana dopo durante una puntata di Raw nel quale Owen Hart e Yokozuna sono obbligati a difendere le loro cinture e le perdono proprio in favore degli Smoking Gunns. Nell’ In Your House di ottobre difendono con successo le cinture dall’assalto di 123 Kid e Razor Ramon. Dopo l’incontro il giovane 123 Kid ha un momento di ira, colpisce alle spalle i campioni, salvo poi essere calmato da Razor Ramon, che riconsegna con fare signorile le cinture ai legittimi proprietari.

Alla Royal Rumble 1996 arrivano come campioni e si trovano a fronteggiare i Body Donnas, SMonty e Zip. Durante il match Billy Gunn colpisce accidentalmente la manager della coppia rivale, Sunny e si preoccupa di prestarle soccorso. La manovra si rivela un piano studiato dai Body Donnas per sconfiggere i campioni, che però non cadono nel tranello e riescono a controbattere sconfiggendo gli avversari mantenendo le cinture alla vita. Dopo questa data Billy Gunn accusa dei dolori al collo: ciò costringe la dirigenza della WWF a rendere le cinture di coppia vaganti e ad assegnarle nuovamente per mezzo di un torneo vinto proprio dai BodyDonnas a Wrestlemania XII. Quando Billy Gunn si ristabilisce dagli acciacchi, lo scenario è cambiato nuovamente: nel ppv In Your House di maggio 1996 gli Smoking Gunns affrontano i Godwinns campioni e accompagnati da Sunny. Free for All è la stipulazione dell’incontro che vede uscire nuovamente vincitori gli Smoking Gunns dopo che Sunny si allea con loro tradendo i vecchi partner. Al Raw successivo, Sunny dichiarerà di aver progettato la mossa per diventare la manager dei Gunns.

A King of the Ring 1996 gli Smoking Gunns arrivano da campioni ed affrontano nuovamente i Godwinns in una sorta di rivincita. L’incontro si risolve con una vittoria dei Gunns,nonostante un colpo proibito di Bart su uno degli avversari. Nell’ In Your House di giugno gli Smoking Gunns sfidano nuovamente i Body Donnas, in un no title match. Il motivo per cui le cinture non vengono messe in palio, è che Sunny non ritiene gli avversari meritevoli di una title shot; i Body Donnas vincono il match ma per loro sfortuna non riescono a conquistare gli allori di coppia. Anche al successivo ppv, Summerslam, i fratelli Gunn riescono a mantenere ben salde alla vita le cinture dall’assalto degli altri tre tag team di rilievo nel panorama della WWF: i Body Donnas, i New Rockers e i Godwinns. Nonostante le vittorie inanellate, la concentrazione di Billy Gunn si sposta sulla sua manager Sunny piuttosto che essere focalizzata sugli incontri disputati. A settembre, In Your House:Mind Games, Owen Hart e British Bulldog sconfiggono gli Smoking Gunns, conquistano le cinture; la sconfitta fa andare Sunny su tutte le furie, e la bella valletta decide di non essere più la manager della coppia. Durante match di rivincita contro Hart e Bulldog, gli Smoking Gunns fanno di tutto per convincere Sunny a tornare di nuovo dalla loro parte, senza successo. Il risultato è uno split inevitabile tra i due compagni.

Billy Gunn si rifugia sotto l’ala protettiva di Honky Tonk Man e si fa chiamare “Rockabilly”, assumendo la gimmick di un cantante. Durante una puntata di Shotgun Saturday, “The Real Double J”, Jesse James esce dal backstage ed invita Rockabilly ad unirsi a lui come partner di coppia. La possibilità di successo che tale invito rappresenta, è sufficiente perché Rockabilly distrugga una chitarra in testa al suo amico Honky Tonk Man, passi sulla sponda dei cattivi a far coppia con Jesse James. In quel preciso momento inizia l’alleanza tra due superstar che segneranno il futuro della WWF inseriti in una stable rivoluzionaria. Jesse James tramuta il suo nome in Road Dogg Jesse James mentre Billy Gunn si fa chiamare Bad Ass. Alle Survivor Series 1997, James e Gunn si alleano ai Godwinns per sfidare gli Headbangers e i Blackjacks; rimangono gli unici sopravvissuti nel Classical 4 vs 4 Survivor Series match e guadagnano una title shot per il titolo di coppia detenuto dai Legion of Doom. A Raw is War, il 24 novembre 1997, James e Gunn sconfiggono i Legion of Doom, permettendosi anche di colpire Animal con una sedia. Dopo questa vittoria sporca, i due si dirigono velocemente nel backstage per fuggire immediatamente a bordo di un automobile, col timore di essere inseguiti dai LOD, in cerca di giustizia. Anche nella successiva rivincita a In Your House:D-Generation X, James e Gunn riescono a uscire vincitori,seppur solo per squalifica. L’edizione di Raw del 15 dicembre 1997 è per certi versi storica: Jim Ross attribuisce alla coppia che oramai detta le regole nella federazione il nome celebre di New Age Outlaws. Dude Love, in quella puntata riesce a schienare Jesse James, ma come premio ottiene un pestaggio dal duo di ribelli.

Anche alla Royal Rumble del 1998 i New Age Outlaws difendono gli allori dall’assalto, dei Legion of Doom; escono di nuovo campioni dopo aver perso,ma solo per squalifica ed aver ottenuto il risultato pianificato. A In Your House:No Way Out i NAO si uniscono a Triple H e Savio Vega per affrontare i loro rivali Chainsaw Charlie e Cactus Jack, alleati con Stone Cold Steve Austin e Owen Hart, ma escono sconfitti da una Stunner di Austin proprio su Jesse James. Curiosa la stipulazione che viene sanzionata per il match di Wrestlemania tra i campioni del mondo, i New Age Outlaws e Chainsaw Charlie e Cactus Jack: un dumpster match. Le origini dell’incontro sono da ricercarsi in una puntata di Raw precedente al ppv, quando i NAO gettano i loro rivali proprio dentro alcuni secchi per la spazzatura, rischiando seriamente di infortunarli. Il match al ppv vede terminare il regno di campioni di Road Dogg e Billy Gunn, ininterrotto da novembre. La serata successiva, la dirigenza della WWF decide per un rematch nella gabbia d’acciaio,visto che Chainsaw Charlie e Cactus Jack hanno vinto in maniera scorretta a Wrestlemania,utilizzando dei secchioni illegali. Nella stessa serata, Triple H ingaggia Sean Waltman per aiutare la D-Generation X annunciando che nuovi membri verranno aggiunti alla stable proprio quella sera. Grazie proprio all’intervento della DX, che ricambia alcuni favori ricevuti dai NAO nei mesi precedenti, Road Dogg e Billy Gunn tornano campioni di coppia e si uniscono ufficialmente alla stable che ha intenzione di dominare per intero la WWF. Ad In Your House: Unforgiven nuovamente i Legion of Doom si parano dinanzi alla corsa dei New Age Outlaws in un match valido per le cinture,ma l’incontro si risolve con l’ennesima vittoria dei membri della DX sui rivali.

Nel frattempo Owen Hart ha dei problemi con la D-Generation X, e pensa di risolverli del tutto separandosi dal suo compagno di tag, Ken Shamrock, e fondando una nuova stable da opporre allo strapotere della DX: nasce una nuove versione della Nation of Domination, che annovera tra le proprie fila The Rock, Kama, D’Lo Brown, Mark Henry e lo stesso Owen Hart. A maggio, nel ppv In Your House: Over the Edge 1998, la DX collide con la Nation in un incontro: HHH e i NAO contro Kama,D’Lo e Owen Hart. Nonostante un estremo tentativo di salvataggio da parte di X-Pac, la Nation riesce a portare a casa una vittoria importante. Al King of the Ring 1998 i campioni di coppia, Jesse James e Billy Gunn si trovano di fronte ai New Midnight Express, la coppia formata da Bart Gunn e Bob Holly, accompagnati da Jim Cornette. La vittoria dei New Age Outlaws avviene senza particolari patemi. Il 13 luglio 1998 Kane e Mankind sfruttano una title shot guadagnata giorni prima dopo una vittoria in una tag team battle royal per affrontare i New Age Outlaws. Spendono bene questa opportunità, perché riescono a sconfiggere il duo heel, con l’aiuto di D’Lo Brawn che colpisce Road Dogg con un frog splash e permette a Kane di concludere il match. Nella stessa serata i NAO ottengono un rematch, forti della presenza di Stone Cold e The Undertaker nel loro angolo. L’incontro però non ha un finale ufficiale e le cinture rimangono in mano a Kane e Mankind.

A In Your House Fully Loaded di luglio, i New Age Outlaws reclamano la possibilità di avere una rivincita ufficiale da Kane e Mankind, ma proprio quella sera i campioni cedono le proprie cinture alla coppia formata da Stone Cold Steve Austin e The Undertaker, rendendo vana la sfida di James e Gunn per la serata successiva a Raw. In quello stesso Raw però Kane e Mankind mettono di nuovo le mani sulle cinture di coppia e sanciscono così la possibilità per i New Age Outlaws di poterli combattere a Summerslam in un Falls Count Anywhere match.L’incontro però si rivela un Handicap match, in quanto Kane abbandona il suo partner prima del match; Vince McMahon interviene esortando Mankind ad affrontare da solo l’incontro e, in caso di vittoria, di essere introdotto immediatamente nella Hall of Fame della WWF. L’impresa è però proibitiva ed infatti i New Age Outlaws riescono agevolmente a vincere di nuovo le cinture di campioni.

Ad In Your House: Breakdown i New Age Outlaws formano un team con X-Pac che deve risolvere alcune tensioni con Jeff Jarrett e i Southern Justice. Billy Gunn riesce a schienare Dennis Knight dei Southern Justice proprio mentre Jarrett fracassa una chitarra sulla testa di X-Pac procurandogli problemi ad un occhio per via di alcune scheggie. Dopo il pay per view, durante le puntate settimanali, c’è l’impressione generale che James e Gunn abbiano dei dissapori e si vocifera che la coppia presto sarebbe stata divisa, con la dipartita di Billy Gunn dalla DX. Le indiscrezioni si rivelano totalmente infondate perché i New Age Outlaws tornano a far coppia ed al ppv di ottobre, In Your House: Judgement Day mantengono le cinture dopo essere stati sconfitti, ma solo per squalifica, dagli Headbangers. Gli Headbangers reclamano a gran voce una rivincita, ma nel discorso delle cinture di coppia si inseriscono Mark Henry e D’Lo Brown. Tutte queste pressioni spingono Vince McMahon a sanzionare per le Survivor Series 1998 un Triple Treath Tag Team Match tra i tre tag: ancora una volta i New Age Outlaws ne escono vincitori, sconfiggendo e schienando in maniera pulita Mosh degli Headbangers. La striscia positiva di vittorie continua nel dicembre del 1998 quando Billy Gunn e Jesse James sconfiggono due membri della Corporation, Big Bossman e Ken Shamrock durante In Your House: Rock Bottom.

La sera successiva a Raw is War la D-Generation X prepara una divertentissima imitazione della Corporation: Shawn Michaels, il commissioner della federazione, coglie la palla al balzo per sanzionare la rivincita tra i New Age Outlaws e la combo formata da Bossman e Shamrock. Il risultato è però diverso dalla sera precedente: Shamrock interrompe il regno di campioni di Gunn e James sottomettendo Billy Gunn alla sua ankle lock. Nella vittoria pesa l’interferenza di Shawn Michaels stesso che distrae i NAO permettendo ai rivali di vincere. Dopo questa sconfitta, pur senza sciogliere la coppia, Bad Ass Billy Gunn e Road Dogg Jesse James decidono di interessarsi a cinture singole: gli interessi di Billy Gunn vertono subito sull’alloro intercontinentale detenuto da Ken Shamrock, mentre James punta alla cintura Hardcore posseduta da Hardcore Holly. Dopo averlo sconfitto in un non title match, ottiene la possibilità di lottare per la cintura alla Royal Rumble 1999, ma viene sottomesso alla ankle lock di Shamrock senza riuscire a mettere le mani sulla cintura.

Durante una edizione di Raw nasce un triangolo di interesse intorno a Ryan Shamrock, la sorella di Ken. Val Venis e Billy Gunn posano gli occhi sulle grazie della ragazza e Ken Shamrock non apprezza. A In Your House:St.Valentine Day Massacre Ken Shamrock e Val Venis vanno uno contro l’altro. L’arbitro designato per la contesa rifiuta di arbitrare, affermando che Shamrock ha la tendenza a colpire gli ufficiali di ring e lascia a Billy Gunn la ghiotta opportunità di essere lo special referee. In virtù della sua presenza, Val Venis riesce ad avere la meglio su Ken Shamrock e conquista la cintura. La sera successiva Billy Gunn ottiene una sfida contro Val Venis ma la perde, distraendosi nel soccorrere Ryan Shamrock precedentemente colpita in modo accidentale. Nel triangolo intorno a Ryan, si inserisce anche Goldust che approfitta di un’opportunità per baciare la ragazza. L’insieme di questi eventi porta Val Venis,Ken Shamrock, Goldust e Billy Gunn ad affrontarsi a Wrestlemania in un Fatal Four Way Elimination match per il titolo Intercontinentale.

Prima del grande pay per view però i New Age Outlaws si riuniscono, in una puntata di Sunday Night Heat per affrontare la coppia composta da Val Venis ed Harcore Holly. Questi ultimi riescono a vincere l’incontro ma ciò fa scattare nei NAO la voglia di una rivincita in incontri singoli nel successivo Raw. Billy Gunn va contro Hardcore Holly e riesce a strappargli la cintura Hardcore e la stessa sorte tocca a Jesse James che vince la cintura Intercontinentale da Val Venis. Durante le celebrazioni della D-Generation X,Billy Gunn trova l’occasione per lanciare una sfida all’amico per quanto riguarda la cintura Intercontinentale. Nel Raw successivo la sfida ha luogo ma la cintura rimane alla vita di Jesse James a causa dell’interferenza di Goldust, Al Snow e Val Venis. I piani per Wrestlemania mutano di conseguenza, e Billy Gunn si trova inserito in un Triple Treath Match con Al Snow e Hardcore Holly, non riuscendo nemmeno a mantenere la cintura, ceduta ad Hardcore Holly.

Ad In Your House:Backlash i New Age Outlaws sconfiggono i Jeff Jarrett e Owen Hart guadagnando la possibilità di sfidare i campioni a Smackdown il 29 Aprile 1999. In quella data però I New Age Outlaws vengono battuti dai campioni X-Pac e Kane. Dopo il match Billy Gunn mostra tutto il proprio disappunto nel non essere riuscito a vincere le cinture nuovamente. Billy Gunn partecipa a King of The Ring 1999 e nel primo turno si trova di fronte ad un Ken Shamrock infortunato;riesce a sconfiggerlo perchè l'arbitro sospende il match dopo una powebomb di Gunn ritenendo Shamrock impossibilitato a continuare.Nel secondo turno ha la meglio su Kane, grazie ad una interferenza di The Big Show ed in finale riesce a schienare X-Pac dopo una fame-asser dalla terza corda. Billy Gunn è il King of the Ring del 1999! Il giorno successivo a Raw, mentre il neo re del ring partecipa ad un intervista, HHH irrompe sul quadrato per allearsi proprio con Gunn contro Road Dogg e X-Pac per affermare la propria supremazia nella DX, di cui sono i trascinatori.

A Fully Loaded Chyna e Mr.Ass vanno contro Road Dogg e X-Pac in un incontro in cui i vincitori guadagnano i diritti legali sul marchio Degeneration X. Durante l'incontro Chyna colpisce accidentalmente Billy Gunn ed i due vengono sconfitti, perdendo i diritti per il marchio e lasciando nelle mani degli avversari tutti i ricavi provenienti dalla vendita di merchandising della DX. La sera successiva,a Raw Billy Gunn colpisce The Rock che si stava dirigendo sul ring per chiarire alcune cose con HHH e Chyna. Il risultato di questo attacco è un incontro che ha luogo a Summerslam, con la stipulazione Kiss My Ass, in cui il perdente deve baciare il sedere dell'avversario. Mr.Ass si presenta sul ring annunciando a The Rock che se avesse perso avrebbe dovuto baciare il sedere di una donna grassa invece che a lui. L'incontro si risolve però con la vittoria del People Champion e con la conseguente penitenza attribuita a Billy Gunn.

La sera successiva a Raw Jeff Jarett lancia una sfida aperta a chiunque voglia sfidarlo per il titolo intercontinentale. Billy Gunn si appresta a firmare il contratto, ma non riesce a trovare una penna e Chyna lo anticipa, arrogandosi il diritto di combattere per la cintura.Durante un incontro tra Chyna e Jeff Jarrett, Billy Gunn colpisce Jarrett con una chitarra ottenendo un match a Smackdown, senza titolo in palio proprio con il campione intercontinentale. Riesce con l'aiuto di Chyna a sconfiggerlo ritenendo così di poter entrare nel giro del titolo,in quanto ha sconfitto proprio il campione in un no-title match.
Billy Gunn ritiene però di essere un lottatore tagliato maggiormente per la coppia e si riunisce così con Road Dogg. E' il 23 settembre 1999 e la coppia riesce, durante la puntata di Smackdown a sconfiggere The Rock e Mankind per riconquistare le cinture di coppia. I new Age Outlaws mantengono le cinture anche ad Unforgiven contro Edge e Christian, con l'aiuto degli Hardy Boyz. Qualche giorno prima di No Mercy 1999 gli Hollys, Hardcore Holly e Crash Holly interferiscono in un match tra la Rock 'n sock connection e i campioni di coppia. Gli Outlaws vengono sconfitti e sfidano gli Hollys al ppv successivo per una resa dei conti. La vittoria va agli Holly per squalifica.

La notte dopo No Mercy gli Hollys conquistano le cinture di coppia dalla Rock 'n Sock Connection, per perderle la stessa sera con Mankind e Al Snow, i quali a loro volta vengono sconfitti dai New Age Outlaws che diventano così campioni per la quinta volta. Alle Survivor Series i NAO difendono con successo le loro cinture nella rivincita concessa a Mankind e Al Snow. Ad Armageddon, i campioni vengono affrontati dalla Rock 'n Sock Connection. Rock e Foley vanno vicini alla vittoria ma Al Snow interferisce nel match a favore dei campioni in carica che mantengono gli allori. Anche alla Royal Rumble, la vittoria dei New Age Outlaws porta l'impronta di un interferenza esterna, da parte di X-Pac che consente a Gunn e James di sconfiggere gli APA. La sconfitta dei NAO avviene al ppv successivo, No Way Out, quando i Dudley Boyz mettono fuori causa Billy Gunn colpendolo con un tubo di ferro e riescono agevolmente a schienare Road Dogg.

Il giorno dopo a Raw, Billy Gunn viene estromesso dalla DX, più che altro per giustificare una sua assenza prolungata dagli schermi, per permettergli di risolvere alcuni problemi fisici. Quando torna on screen a Raw, Mick Foley sta cercando di indagare riguardo l'investimento occorso a Stone Cold mesi prima da parte di un personaggio misterioso. I sospetti principali ricadono su Gunn, che garantisce la propria innocenza annunciando comunque di aver visto il pilota, il quale era un lottatore biondo. Stone Cold è convinto dell'innocenza di Gunn, ma siccome non lo ha mai apprezzato lo colpisce con una Stunner. Il feud tra i due non decolla nemmeno perché Billy Gunn si trova a fronteggiare Eddie Guerrero. Prima di No Mercy viene stato fissato un incontro tra il Latino Heat e Mr.Ass, ma un infortunio del wrestler messicano nella puntata di Raw precendente al ppv fa saltare il match. Mr.Ass sale ugualmente sul ring con Chyna per affrontare i Right To Censure. La vittoria dei RTC porta strascichi nelle seguenti puntate di Raw, durante una delle quali Steven Richards affronta Gunn con la stipulazione che se avesse vinto, il lottatore texano avrebbe dovuto abbandonare per sempre il nick di Mr.Ass.

Effettivamente Gunn perde l'incontro ed è costretto a cambiare soprannome, trasformandosi in "The One" Billy Gunn. Alle Survivor Series fa parte del team composto da Road Dogg, Chyna e K-Kwik contro i Radicalz, ma viene sconfitto. Il suo feud con Eddie Guerrero continua e durante le registrazioni di Smackdown del "Giorno del ringraziamento", Billy Gunn riesce a vincere il titolo Intercontinentale. Al ppv successivo, Armageddon, Chris Benoit pone fine al suo breve regno di campione sottomettendolo alla Crippler Crossface. La rivincita del giorno successivo, a Raw, vede Billy Gunn vincere, ma solo per squalifica e quindi non ottenere la cintura di nuovo. In quei giorni, i Right to Censure provocano un infortunio a Chyna e Billy Gunn si propone di lottare contro la stable per vendicare la sua amica. Durante la Royal Rumble, Ivory sfida apertamente Chyna per il titolo femminile e nonostante il parere contrario dei medici e di Billy Gunn, la ragazza sale sul ring, ma si infortuna di nuovo e non riesce nemmeno ad articolare bene le parole. Billy Gunn partecipa poi alla rissa reale ma viene eliminato.

Trova difficoltà, in questo periodo a scalare le posizioni nel ranking della WWF e ripiega perciò sulla categoria Hardcore. Durante l'incontro tra Big Show e Raven di No Way Out è tra coloro che riescono a mettere le mani sulla cintura,seppur per qualche istante, grazie alla regola del 24/7. Per un certo periodo viene relegato ad incontri secondari di Metal/Jakked e Sunday Night Heat, dove affronta avversari come Val Venis, Perry Saturn. Dopo un buon incontro con Matt Hardy ad Heat, Billy Gunn da le prime avvisaglie di un ritorno alla sua vecchia attitude. Viene escluso dal King Of The Ring e presenzia al WWF New York come invitato speciale. Edge riesce a vincere il torneo e la sera successiva a Raw viene fronteggiato dal Re del Ring 1999, che è proprio Billy Gunn. Nasce una discussione tra i due che sfocia in un incontro, vinto da Edge con la complicità del suo compagno di coppia Christian. Dopo il King of The Ring arriva l'invasione delle stelle della WCW nel territorio della WWF e Billy Gunn è uno tra i wrestler fedeli alla WWF che difendono la propria federazione dagli invasori. Forma una coppia con Big Show ed arriva al ppv Invasion alleato con Big Show ed il campione intercontinentale Albert, ma il trio è sconfitto dai rivali della WCW, Shawn Stasiak,Chris Kanyon e Hugh Morrus. Gli "Showgunns", come si ribattezzano, ottengono delle brillanti vittorie che li catapultano tra le stelle principali della WWF, ma ben presto la coppia si separa, senza una spiegazione né una motivazione ben precisa. Ognuno dei due atleti prende la sua strada senza rancori nè rivalità reciproche.

Un altro capitolo della sua carriera si apre proprio durante una puntata di Heat nella quale Chuck Palumbo riesce a sconfiggere Raven con un roll-up ma viene attaccato da Justin Credible, alleato a Raven. Billy Gunn interviene nella diatriba schierandosi a favore di Chuck Palumbo. Alle Survivor Series 2001 Billy Gunn prende parte ad una Immunity 20 man Battle Royal, nella quale il vincitore non sarebbe stato licenziato dalla federazione, in base alla fazione vincitrice nel main event. Gunn è l'ultimo atleta ad essere eliminato, dopo essere arrivato sino in fondo insieme a Test. Nel frattempo la coppia tra Gunn e Palumbo acquisisce molta esperienza lottando ad Heat, Metal e nei dark match. Pian piano riescono ad emergere nel panorama di coppia e dopo un breve feud contro gli APA, iniziano costantemente ad apparire a Raw ed a Smackdown! in alcune vignette ironiche. Si presentano sul ring con un look abbastanza ambiguo, biondi platino con un costume a mutanda rosso con il proprio nome. Collezionano importanti vittorie su Scotty 2 Hotty e Albert, sugli APA e su Big Show e Kane. Partecipano entrambi alla Royal Rumble con scarso successo, ma già iniziano a sentirsi in odore di match validi per gli allori di coppia.

In una puntata di Smackdown, la coppia, ormai dichiaratamente gay, sfida in una gara di pose Torrie Wilson e Stacy Kiebler. I due platinati si presentano sul ring con la convizione di raccogliere più favori del pubblico rispetto alle due divas, ma il risultato è decisamente diverso dai loro desideri. Al ppv No Way Out, Ric Flair commissiona un Tag Team Turmoil match che include Billy & Chuck, gli APA, Lance Storm e Christian, gli Hardy Boyz, i Dudley Boyz e Scotty 2 Hotty & Albert. I vincitori avrebbero avuto la possibilità di sfidare Spike Dudley e Tazz, in un incontro valido per le cinture a Wrestlemania. Gli APA vincono il match e conquistano la possibilità di sfidare i campioni. Nella seguente edizione di Smackdown cambiano però già i piani previsti per Wrestlemania perchè proprio Billy Gunn e Chuck Palumbo riescono a sconfiggere Spike e Tazz conquistando per la prima volta, come coppia (la nona per Billy Gunn nella WWF in carriera) le cinture di campioni di coppia.
A Wrestlemania i titoli vengono messi in palio in un Four Corners Elimination match che vede opposti Billy & Chuck, i Dudley Boyz, gli APA e gli Hardy Boyz. La vittoria va al duo platinato, che conserva così le cinture anche dopo un match così impegnativo.

Qualche giorno dopo, a Smackdown, irrompe sulla scena lo stilista omosessuale Rico, che si propone di aiutare Billy e Chuck per quanto riguarda il loro look. Il draft dei roster, porta i campioni di coppia ad esibirsi esclusivamente a Smackdown. Prima del pay per view Backlash, Billy e Chuck hanno un breve feud con Al Snow ed il suo protetto Maven. Riescono a difendere le loro cinture grazie alla costante presenza di Rico. La resa dei conti avviene a Backlash ma il risultato non cambia: i campioni si confermano tali dopo una buona prestazione. Dopo Backlash anche Rikishi è immischiato nella rivalità tra i quattro atleti. Spesso perciò viene inserito anche Rico in incontri 3 vs 3. Durante una puntata di Smackdown, proprio Rico viene sconfitto da Rikishi. Vince McMahon convoca Billy, Chuck e Rico dichiarando loro che i campioni avrebbero difeso il titolo a Judgment Day contro Rikishi ed un personaggio misterioso che avrebbe scelto proprio Vince quella sera. Al ppv il personaggio misterioso si rivela essere proprio Rico, che si trova contro i suoi alleati. Nonostante ogni sforzo da parte dello stilista di ostacolare Rikishi, il gigante samoano riesce, per la verità solo contro tre uomini, a schienare Chuck Palumbo e conquistare la cintura di coppia per se e per Rico. Poche settimane dopo, con la collaborazione di Rico, i due gay riescono a tornare campioni di coppia. Gli incontri con Edge e Hollywood Hogan sono fatali per Billy e Chuck e costano loro le cinture.

Si scontrano per un certo periodo con The Hurricane e Shannon Moore, riuscendo facilmente a sovrastare, grazie ad un fisico più imponente, i propri avversari. Dopo una sconfitta di Billy contro Rey Misterio, Chuck chiede al suo partner di restare in coppia per sempre. L'intesa tra i due, che si protrae anche fuori dal ring va sempre affinandosi. Questo spot catapulta i due atleti sulle cronache nazionali americane ed alla puntata di Smackdown! successiva, Rico organizza per bene una cerimonia di matrimonio omosessuale per i suoi amici. Davanti ad un pastore ed alla testimone Stephanie McMahon, Billy Gunn è riluttante a giurare amore al suo compagno di coppia. Dopo qualche momento di esitazione dichiara al pubblico che egli non è gay ed ha utilizzato quello status per farsi pubblicità. Rico va su tutte le furie. Il pastore che avrebbe dovuto celebrare il matrimonio si rivela essere nient'altro che Eric Bischoff, il General Manager di Raw. Sulla scena irrompono i Three Minutes Warning, Rosie e Jamal che attaccano Billy, Chuck e Stephanie. Il tradimento di Rico si è consumato, e lo stilista passa nel roster di Raw.

Il lunedì successivo Billy, Chuck e Stephanie McMahon invadono Raw e si prendono una rivincita su Rosie, Jamal e Eric Bischoff. Di fatto questo causa un match tra le due coppie, ad Unforgiven, dal quale i 3 Minute Warning escono vincitori. Nell'ottobre del 2002, durante un house show, Billy Gunn si infortuna ad un braccio e ad una spalla contro i Los Guerreros, e resta fuori dalle scene per tutto il 2002 e per parte del 2003. Ritorna nel Giugno 2003, fronteggiando A-Train. In quell'incontro trova una certa affinità con Torrie Wilson, annunciatrice speciale del match: da lì parte una loro alleanza. Billy Gunn prende parte ad un torneo per l'assegnazione della reinstallata cintura U.S. Vince il match d'esordio con John Cena, ma viene derubato della vittoria in semifinale da Eddie Guerrero.

Inizia una faida con Jamie Noble, ma ben presto i suoi problemi fisici lo costringono ad un nuovo stop, per un intervento chirurgico. Ritorna alla Royal Rumble del 2004 e fa un'ottima figura, finendo per essere comunque eliminato da Goldberg. Dopo il suo rientro decisamente positivo, tenta la scalata verso l'US title che gli era sfuggito mesi prima, ma non riesce ad imporsi come campione degli Stati Uniti. Sceglie allora di tornare nella categoria di coppia, accanto ad un altro veterano, Hardcore Holly. Combatte spesso a Velocity contro i Basham Brothers oppure contro i Full Blooded Italians. Continua a lottare a Velocity con Holly finché non viene licenziato, dalla WWE il primo novembre del 2004, dopo ben 11 anni di permanenza a Stamford. Appena scade la clausola del contratto WWE per il quale non può lottare per altre compagnie americane, Billy Gunn trova un accordo con la emergente NWA TNA.

Il primo match per Billy fuori dalla WWE viene disputato il 15 gennaio 2005 nella World Pro Wrestling, quando Sopp batte Buff Bagwell. La settimana successiva, in Corea, in uno show della Mid-Atlantic Championship Wrestling Billy perde contro Sting. Billy debutta nella TNA il 13 febbraio 2005, nel corso del pay-per-view Against All Odds, aiutando Jeff Jarrett a vincere il main event contro Kevin Nash. Nell’occasione Monty indossa una maglietta con la scritta, chiaramente rivolta alla WWE, che gli vieta di usare il nome “Billy Gunn”, "N.I.N - No Introduction Needed - You Already Know My Name". Il nome con cui Sopp viene conosciuto nella federazione è quello di New Age Outlaw, che nelle settimane successive cambierà ancora in “Outlaw”, per paura di una causa legale da parte della WWE.

L’11 marzo 2005, ad Impact!, The New Age Outlaw batte Sonny Siaki, mentre il 13 marzo, a TNA Destination X, batte addirittura Kevin Nash in un Taped Fist First Blood match. Il 15 aprile ad Impact!, The Outlaw e Monty Brown battono Diamond Dallas Page e Sean Waltman. Il 17 aprile 2005, nella federazione di Scott D’Amore, la Border City Wrestling, Outlaw torna a fare coppia dopo diversi anni con l’amico di sempre B.G. James, in coppia con il quale batte A-1 e Trytan.

Inizia un rapporto di odio e amore con BG James e con la stable di cui l’ex compagno di coppia fa ora parte, la 3 Live Kru. Per diversi mesi, infatti, Outlaw chiederà all’ex Roaddog di ricongiungersi stabilmente a lui, offrendogli tutto il proprio appoggio nei suoi match, ma BG James rifiuta ogni volta di lasciare soli Konnan e Ron Killings. Il 24 aprile, a Lockdown, Diamond Dallas Page, Sean Waltman e BG James battono Jeff Jarrett, The Outlaw e Monty Brown, mentre il 6 maggio 2005, un match contro Konnan finisce in no contest. Il 13 maggio, nella X3 Wrestling, BG James e Billy Gunn battono B.J. Payne & Scotty Sabre, ma i wrestlers non vengono pagati, in quant il promoter, Tim Shady, scompare letteralmente nel corso di una pausa dello show per non farsi più rivedere. Il 15 maggio 2005, ad Hard Justice, Outlaw, in coppia con Monty Brown, batte Diamond Dallas Page & Ron Killings. Nella stessa serata The Outlaw partecipa ad un gauntlet match per stabilire il primo sfidante al titolo mondiale NWA, ma viene ben presto eliminato.

Il 19 giugno, a Slammiversary, Ron "The Truth" Killings batte The Outlaw. Il mese successivo, a No Surrender, The Outlaw annuncia prima il cambio di nome, trasformandolo in Kip James, in onore all’amico di vecchia data BG James, poi, in coppia con Brown, batte Ron Killings e Konnan, compagni di stable proprio di BG James. A fine match Kip offre una sedia a BG James per colpire Ron Killings, suo compagno di stable, ma BG si rifiuta di farlo e lascia il ring. Il 14 agosto 2005, a TNA Sacrifice, i rappresentanti della 3 Live Kru Ron Killings e Konnan, battono Kip James e Monty Brown. Arbitro speciale del match è BG James, che alla fine aiuta i suoi compagni di stable a vincere il match, restando quindi fedele a loro.

Il 26 agosto 2005, ad Impact!, Lance Hoyt & Konnan battono Kip James e Petey Williams in un match valevole per il “Chris Candido Cup Tournament”. L’11 settembre a TNA Unbreakable Kip James & Monty Brown battono Apollo e Lance Hoyt, accompagnati da Sonny Siaki. Il mese successivo, a Bound for Glory, ancora una volta Kip tende la mano a BG James, proponendosi di aiutare la 3 Live Kru nel suo match contro il Team Canada. Konnan rifiuta, dando parere contrario rispetto a quelli di BG James e Killings, ma alla fine è proprio Kip ad aiutare Konnan salvandolo a colpi di sedia da un attacco del Team Canada. Nelle settimane successive continuano le ambiguità nel rapporto tra Kip e la 3 Live Kru. Il 13 novembre 2005 a TNA Genesis, la Kru batte il Team Canada in un Hockey Stick Street Fight con Kip come arbitro speciale. Il 26 novembre a Impact! BG James riesce a convincere Konnan e Killings ad accettare Kip come nuovo membro della stable, che da 3 Live Kru diventa 4 Live Kru. Nel main event dello show, poi, l’NWA World Champion Jeff Jarrett batte Kip in un match senza titolo in palio.

L’idillio all’interno della stable, però, dura pochissimo: l’11 dicembre 2005, a TNA Turning Point, il Team Canada batte la 4 Live Kru quando Konnan tradisce Kip James, colpendolo con una sedia. Così Kip e BG James tornano a lottare da soli in coppia: il loro nuovo nome è quello di “James Gang”. Il 15 gennaio 2006 a TNA Final Resolution la Gang batte i Diamonds in the Rough, Elix Skipper e David Young. Un mese dopo i James si prendono la prima rivincita su Konnan, battendo, a TNA Against All Odds, Homicide e Machete, membri della sua nuova stable, la Latina American Exchange. Il 25 febbraio a Impact! Bobby Roode e A-1 battono la Gang dopo una interferenza di Konnan e della LAX. Il 12 marzo, a Destination X, Kip, Bg James e Bullet Bob Armstrong battono la LAX, composta da Konnan, Homicide e Machete. Il primo aprile, ad Impact!, gli America’s Most Wanted battono la Gang con l’aiuto di Konnan. Dopo il match arriva Bob Armstrong, padre di BG, che colpisce il messicano con una sedia.

A TNA Lockdown, Bob Armstrong, accompagnato dalla Gang, batte Konnan a braccio di ferro, all’interno di una gabbia d’acciaio. Termina così il feud con la LAX, ma ne inizia subito un altro, contro il Team 3-D. L’11 maggio i due tag team si confrontano asserendo entrambi di essere i più grandi di sempre. Il 14 maggio, a TNA Sacrifice, la Gang batte il Team 3-D. Il 25 maggio la Gang mette in scena una ilare parodia del Team 3-D, con BG che interpreta Brother Ray e Kip che fa la parte di Brother Devon. Il 9 giugno, un nuovo match tra le due coppie a TNA Hardcore War, a cui si aggiungono gli America’s Most Wanted, termina in un no-contest. A Slammiversary il Team 3-D batte la James Gang in un Bingo Hall Brawl. Il feud tra i due team continua e si aggiunge alla contesa anche un altro match del Team 3-D, Brother Runt. Per pareggiare i conti, la Gang chiama in suo aiuto Abyss: i due team si scontrano in un match senza squalifiche con sei lottatori a TNA Victory Road, in cui sono Kip, BG ed Abyss ad avere la meglio. Nelle settimane successive la Gang resta fuori da feud di primo piano nella federazione di Nashville. Il 13 agosto 2006 ad Hard Justice il match in cui la Gang avrebbe dovuto lottare viene cancellato e successivamente Kip e BG tornano nel dimenticatoio. A TNA Bound for Glory il Team 3D batte America’s Most Wanted, The Naturals e the James Gang.

E’ tempo, però, per Kip e BG di cambiare aria. Il 2 novembre 2006 ad Impact! il duo attacca la TNA ed il canale che trasmette Impact!, SpikeTv, finchè i tecnici spengono loro il microfono. Sette giorni dopo la Gang afferma di cambiare nome in “Vodoo Kin Mafia” ed attacca Paul Levesque (Triple H), michele Hickenbottom (Shawn Michaels) e Vince McMahon. Nelle settimane successive il duo esegue numerosi promo contro il trio della WWE, accusato di “eccessiva stupidità”. Il 30 novembre 2006 viene anche mandato in onda un filmato in cui si vedono Kip e BG fuori dal quartier generale della WWE a Stamford con l’intento di convincere Vince McMahon a “smetterla con le storylines idiote”. L’11 dicembre a TNA Turning Point i VKM effettuano una divertente parodia della Degeneration-X. Il 21 febbraio il duo compra i biglietti per assistere ad uno show dal vivo della WWE: i fans li riconoscono e gridano “VKM” e “DX Sucks”. Il 4 gennaio 2007 i VKM sfidano Shawn Michaels a recarsi all’Alamo di San Antonio e a combattere con loro: ovviamente nessuno si presenta e il 14 gennaio a Final Resolution Kip e BG affermano di aver vinto la loro guerra contro la WWE. Chrisy Hemme interrompe però il loro delirio dicendo che è tempo di parlare di donne, donne che meritano più rispetto nel mondo del wrestling. BG è d’accordo con lei, Kip la prende in giro, e poi le da della “prostituta”.

Inizia un feud contro la Hemme, che nelle settimane successive manda dei “suoi” tag teams a scontrarsi con i VKM. Prima tocca, a Destination X, da Antonio Thomas e Romeo Roselli, che vengono sconfitti, poi ai Serotonin, battuti a TNA Lockdown, ed ancora a The Damaja e Doug Basham, sconfitti a Slammiversary. A TNA Victory Road i VKM sconfiggono nuovamente questi ultimi. Terminato vittoriosamente il feud con la Hemme, i VKM, insieme a Roxxi Laveaux, una dark queen che si è aggiunta al gruppo da alcuni mesi, iniziano un feud, a dire il vero non proprio esaltante, contro i LAX, che li sconfiggono a TNA Hard Justice. Ormai per i “fratelli” James gli spazi nella TNA sembrano molto limitati. A TNA No Surrender il duo partecipa con scarsa fortuna ad un tag team gauntlet match che viene vinto da AJ Styles e Tomko. Nemmeno un heel turn sembra risollevare le sorti della coppia, che perde quasi tutti i match disputati ad Impact! nei mesi successivi. Il 2 dicembre 2007, a TNA Turning Point, i VKM partecipano ad un “Feast or Fired” match che vede numerosi lottatori lottare per quattro valigette, in tre delle quali ci sono delle title shot, mentre nell’ultima il licenziamento alla compagnia. A fine match è Kip James a conquistare una delle valigette, ma la cede subito a BG James.

Il 13 dicembre 2007 ad Impact! viene aperta la valigetta in possesso a BG James… e dentro c’è una chance al TNA tag team title! Tuttavia James chiarisce subito che non ha ancora scelto il partner per incassare la title shot, creando una crepa nel suo rapporto con Kip James. Due settimane dopo Kip viene di essere nominato ufficialmente partner di BG, ma il 17 gennaio questi annuncia che il posto sarà appannaggio di suo padre, Bullet Bob Armstrong e Kip James sembra accettare la scelta.

Il 31 gennaio Kip James licenzia Roxxi Laveaux, poi, il 21 febbraio, ad Impact!, AJ Styles e Tomko sconfiggono Bob Armstrong e Kip James quando quest’ultimo tradisce Bob e BG, che era bordoring. E’ l’inizio di un feud tra Kip e BG, che il 13 aprile si scontrano a TNA Lockdown in un grudge match. BG vince l’incontro e offre la mano a Kip, che prima gliela stringe e poi lo colpisce con una clothesline, facendo intendere che il feud è ancora al di là da finire. Tuttavia i booker della TNA lasciano un pò cadere l’idea quando decidono di dare meno spazio negli show ai due wrestler. A Tna Sacrifice Kip lotta insieme a Matt Morgan contro i LAX nel primo round di un Deuces Wild Tournament e viene sconfitto. Nei mesi seguenti lotta molto raramente ad Impact e viene sempre sconfitto. La TNA gli affibbia una nuova gimmick, quella di Cute Kip, stilista e accompagnatore delle Beautiful People, Angelina Love e Velvet Sky. Kip non lotta oramai quasi più e si limita alla funzione di semplice manager. Nel mese di ottobre il trio inizia un feud con Rhino, ODB e Rhaka Khan che termina a TNA Bound for Glory, con la vittoria di questi ultimi.

Il 7 dicembre 2008 a TNA Final Resolution Kip James partecipa all’annuale Feast or Fired match ma non riesce a conquistare alcuna valigetta. L’11 gennaio 2009 Kip James torna, a grandissima sorpresa, nel main event di un PPV dopo parecchi anni: è il sostituto dell’ultimo momento di Kevin Nash a TNA Genesis in un match perso da lui, Booker T e Scott Steiner contro AJ Styles, Brother Devon e Mick Foley. La sua prova è abbastanza incolore ed ormai i booker hanno perso ogni fiducia in lui. Così, pur restando sotto contratto con la compagnia, Kip spesso non viene neppure più convocato per partecipare ad Impact.

Per tutto il 2009 Kip James lotta assai raramente nella TNA e viene licenziato alla fine dell'anno. Successivamente lotta in maniera sporadica in alcune federazioni indipendenti. Il 23 luglio 2012 prende parte alla millesima puntata di Raw per una riunione della DX; a dicembre viene messo sotto contratto della WWE come allenatore di giovani talenti. Fa una nuova apparizione nella compagnia a Raw in occasione della consegna degli Slammy Awards del 17 dicembre 2012. Il 4 marzo 2013 i New Age Outlaws sono presenti all'edizione speciale "Old school" di Raw, in cui sconfiggono Primo ed Epico. L'11 marzo 2013, mentre il duo sta lottando contro Cody Rhodes e Damien Sandow, arriva Brock Lesnar che demolisce Gunn e James.

Nei mesi seguenti Gunn appare in alcune puntate di NXT, poi, ad inizio 2014, torna a far coppia fissa a Raw con Roaddogg. Prima i New Age Outlaws si alleano con CM Punk contro lo Shield, poi tradiscono il loro compagno per mettersi sotto l'ala protettiva di Triple H. Il 26 gennaio i New Age Outlaws sconfiggono alla Royal Rumble i campioni di coppia Cody Rhodes e Goldust, vincendo i titoli. Li difendono diverse volte nelle settimane seguentim, ma li perdono il 3 marzo contro gli Usos. A Wrestlemania XXX, Gunn, Roaddogg e Kane vengono sconfitti dallo Shield al gran completo e, nuovamente, Gunn e Roaddogg tornano a lavorare dietro le quinte.

Realizzazione a cura di Gabriele Seri e Michele M. Ippolito

   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2017 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE