TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 21.11 Bet on him - BET ON... NXT TAKEOVER WARGAMES
 21.11 AEW Dynamite Report
 20.11 TW Risponde
 19.11 WWE Raw Report
 20.11 TW Web Radio
 19.11 Impact Wrestling Report
 18.11 A Gomiti Alti
 
 







 
 
 

AEW DYNAMITE REPORT #8  20/11/2019 

by Aldo Fiadone
 


Ed eccoci finalmente ad un nuovo episodio di AEW Dynamite, questa settimana in diretta da Indianapolis Indiana per presentarvi quella che sarà una puntata scoppiettante grazie alla Dynamite Dozen Battle Royal, Jon Moxley vs Darby Allin e il tanto atteso annuncio di Chris Jericho.




E diamo inizio all'ottavo episodio di DYNAMITE!

NICK JACKSON vs REY FENIX
Un one on one decisamente inedito in quel di Dynamite che ha inizio come la più classica contesa tra due ottimi highflyer e, dopo diversi colpi a destra e manca, vediamo ora Nick prendere il sopravvento sul suo avversario con un ottimo tuffo dalla terza corda. Nick tenta il superkick, ma viene fermato dal suo avversario che però subisce una chop e successivamente una hirricanrana dalla seconda corda. Pin di Nick... 1... 2... niente da fare!
Nick afferra Fenix, quest'ultimo ribalta con un rol up, poi i due sono di nuovo in piedi ed è Nick questa volta a ribaltare una manovra che però non può fare a meno di fargli subire un superkick che poi Nick ricambia, ma Rey si rialza all'istante per eseguirne un altro con successo. I due sono a terra, il pubblico urla di piacere e avvia il doppio conteggio assieme all'arbitro che però si ferma al sei quando inziano nuovamente a scambiarsi una serie di chop con Fenix che poi porta Nick a un lato del ring, sale sulla seconda corda, cammina su di essa ed esegue un hurricanrana che fa cadere Jackson fuori dal ring. Siamo di nuovo sul ring, Fenix va per gettarsi su Nick, ma questi ribalta la manovra che poi porta Rey ad effettuare una corsa che coglie Nick impreparato e quindi subisce una cutter alla quale seguirà il conto di due.
German suplex di Nick su un lato del ring, il pubblico urla di pazza gioia, mentre il membro degli Young Bucks va a segno con un piledriver... 1... 2.... sharpshooter di Jackson... Fenix sta per cedere, le sue urla di dolore si percepiscono lontano miglia, ma alla fine Rey riesce ad afferrare le corde. Altra piledriver di Nixk ribaltata con un roll up che porta al conto di due, Fenix allora tenta un superkic, Nick schiva e si spinge all'angolo, calcione di Rey che lo porta sulla terza corda e successivamente lo afferra per una brain buster... 1... 2... 3!
VINCITORE: REY FENIX

I due sono l'uno di fronte l'altro con Rey che applaude il suo avversario, Nick gli propone una stretta di mano dopo l'ottimo match di questa sera, Fenix si avvicina, ma rifiuta la proposta e va per andarsene nel backstage festeggiando questa importante vittoria.




Va in onda una pubblicità in merito alle offerte del sito ShopAEW.com che cita dieci giorni di sconti al 25% sul merchandising a partire da questo venerdì per i prossimi dieci giorni.

BRITT BAKER vs HIKARU SHIDA
Britt Baker si conferma la beniamina del pubblico riguardo la categoria femminile, durante il match invece, dopo una lunga fase di studio vediamo Hikaru passare in controllo grazie ad una serie di manovre sporche... ora afferra una sedia, ma capisce che colpendo Britt con essa farebbe scattare la squalifica e allora la apre per poi gettarsi sulla Baker.
Shida torna sul ring, ma Britt tenta una reazione andando a connettere con un suplex che però viene ribaltato e di fatti la Baker viene lanciata verso le corde, ma quando Shida si getta su di lei, Britt schiva e poi afferra la sua avversaria per una DDT... 1... 2... niente da fare. Nel frattempo le telecamere ci mostrano il naso sanguinante della Baker, segno che il colpo subito fuori dal ring poco prima sia stato di serio impatto, come questa ginocchiata di Shida che stende letteralmente la sua avversaria.
Ancora Shida in controllo del match, backbreaker... 1... 2... no. Running knee e pin ribaltato però in una manovra di sottomissione dalla quale Shida esce toccando le corde... neckbreaker di Britt, 1... 2... niente da fare. Dita in faccia di Shida, roll up... 1... 2... ancora nulla, segue una falcon arrow della nipponica e ancora conto di due, poi rincorsa, ginocchiata... 1... 2... 3!
VINCITRICE: HIKARU SHIDA

DYNAMITE DOZEN BATTLE ROYAL



Va in scena questa inedita battle royal dove i vincitori saranno gli ultimi due uomini rimasti sul ring che poi si affronteranno in un one on one la prossima settimana, la prima della storia di Dynamite dove vediamo partecipare anche una leggenda del calibro di Billy Gunn che crea addirittura una possibile alleanza con Sonnye Sky, intanto Billy cerca di eliminare MJF che però viene tratto in salvo (o meglio, provoca una distrazione) da parte di Wardlow che porta poi Adam Page a eliminare Gunn.
Dopo un vai e vieni di wrestler, siamo ora con MJF, Page, Sabian e Jungle Boy e proprio Jungle Boy riesce a eliminare Janela distratto dalla sua manager e compagnia, Penelope Ford.
Jungle Boy ha superato la terza corda e si accorge di essere rimasto solo sul ring con Page, che lo invita a rientrare, ma MJF che invece era rimasto a bordo ring, lo colpisce con un pugno e lo fa cadere così da rendere se stesso e Page i vincitori di questa battle royal.
VINCITORI: MJF E ADAM “HANGMAN” PAGE

Vediamo ora Chris Jericho avviarsi verso lo stage dove insultando membri dello staff e del roster della compagnia...
Ed ecco risuonare Judas, fa quindi il suo ingresso sul ring LE CHAMPION, THE AEW WORLD CHAMPION, THE ONLY BEST IN THE WORLD, CHRIS JERICHO, accompagnato dal suo più fedele compagno, Jack Hager.
“State zitti perché ho un annuncio da fare... volete fischiarmi??! Volete fischiare Chris Jericho ah?! Voglio solo scusarmi sinceramen... no Jack dillo tu”; Hager: “Vuole dire scusa!”
Jericho: “La prossima settimana in quel di Chicago, riceverò un grazie dalla AEW, da TNT e da tutti coloro che ci guarderanno perché Chris Jericho effettuerà la sua thanksgiving, la più grande celebrazione nel mondo del wrestling e vi chiedo davvero scusa (lo dice Hager) se questa celebrazione non avverrà in questa cittadina secondaria. Quindi grazie per l'attenzione e buonanotte.”
Ecco che risuona la theme dei campioni di coppia della compagnia, gli SCU con le telecamere che inquadrano immediatamente Scorpio Sky che è stato il primo e finora unico wrestler ad aver effettuato un pin vincente su Chris Jericho, seppur in un tag team match.
Y2J invita il pubblico al silenzio mentre questi non fanno altro che urlare la sigla del team, Sky invece prende la parola per dire a Jericho che a sbagliato a comportarsi così con il pubblico di Indiana e gli ricorda di averlo schienato donandogli così la sua prima sconfitta in AEW. Sky continua dicendo di aver vissuto uno dei migliori momenti della sua vita e che sarebbe disposto a vivere qualcosa di più grande la prossima settimana.
Scorpio poi si definisce un grande fan di Jericho, ma che non vuole imbarazzarlo, Jericho con un volto al quanto stupito e arrabbiato prende la parola e gli dice che lui è nel wrestling da quando Sky andava a scuola... “sei un ottimo wrestler per la tag team division, ma non sei al livello di Jericho. Io sono il migliore di sempre!”
Daniels e Kazarian poi prendono la parola prendendosi gioco di Jericho facendo il doppio gioco per far credere a Chris di non volere Sky in un one on one titolato contro LE CHAMPION. In conclusione Jericho, dopo aver subito una dura provocazione, sfida Sky a un one on one valido per il titolo AEW per la prossima settimana in quel di Chicago così da render ecompleta la sua thanksgiving e dimostrare a Scorpio di non avere la minima speranza.
Scorpio riprende la parole per dire che forse può non avere speranze, ma che ha aspettato quindici anni per vivere un momento come questo e che farà di tutto per rendere Le Champion una p******!
Jericho colpisce Sky per dare vita a una rissa alla quale prenderanno parte anche gli altri membri della Inner Circle che stendono tutti i presenti sul ring, inclusa la Jurassic Experience giunta in soccorso, tranne Luchasaurus rimasto faccia a faccia con Jack Hager, ma quest'ultimo che sembra avviare e concludere la rissa, va per uscire dal ring e andarsene assieme a tutti gli altri membri della stable.




PROUND & POWERFUL vs PRIVATE PARTY
Fase di studio tra i due team con Santana che però si ritrova costretto a dare il cambio a Ortiz che poi connette con un ottimo vertical suplex per poi graffiare la schina di Marq Quen, da il cambio a Santana e intanto distrae l'arbitro così da poter colpire in modo sporco il loro avversario che poi subisce un leg drop.
Andiamo in pubblicità e al ritorno troviamo Quen che riesce finalmente a prendersi il cambio e Kassidy che stende Ortiz sul ring, mentre Quen poi si lancia su Santana posizionato a bordo ring.
Continua la contesa tra i due sul quadrato con Ortiz che poi lancia Kassidy che per sbaglio colpisce la schiena di Quen, gesto che lo distrae e che lo porta a subire una powerbomb da parte dei P&P che poi lo posizionano sulla terza corda dove Santana mette a segno un superkick e Ortiz lo fa cadere a terra a mo di cutter per poi procedere per il pin... 1... 2.... e invece no, Kassidy resiste e allora Santana va per afferrare un oggetto, ma giunge Nick Jackson che glielo sficca dalle mani e mentre Kassidy si libera di Ortiz, colpisce poi Santana con Quen che si riprende e concede al suo team di andare a segno con la loro finisher. 1... 2.... e 3!
VINCITORI: PRIVATE PARTY

Arriva Sammy Guevara ad attaccare Nick Jackson e i vincitori, ma la festa dura poco dato che Dustin Rhodes fa il suo ritorno in AEW salvando la situazione e festeggiando con PP e Nick al centro del ring.

Le telecamere ora ci portano da Kenny Omega all'interno della sua palestra e pronto a una nuova serie di allenamenti con i pesi, poi il canadese prende la parola e dice che darà vita alla sua redenzione che inizierà la prossima settimana quando affronterà PAC in un one on one match.

DARBY ALLIN vs JON MOXLEY
Match che ha inizio in mezzo al pubblico dato che i due non si concedono neanche l'ingresso sul ring a causa della rissa che hanno creato. Il pubblico sembra impazzito, mentre Moxley sembra aver vinto questa prima parte di contesa e infatti, dopo aver lanciato più volte il suo avversario contro pareti e terreno, lo stende di nuovo con un suplex dopo averlo trascinato a bordo ring.
L'arbitro invita i due a salire sul quadrato e Moxley afferra il suo avversario gettandolo sul ring e ora il referee fa risuonare la campana dando quindi il vero inizio alla contesa.
Allin va a segno con un dropkick che fa sbattere Jon contro l'angolo, poi sale sulla terza corda, si getta su di esso, ma il colpo non sembra scalfire Moxley che poi afferra Darby e lo lancia contro un angolo per poi andarsi a prendere le urla di gioia del pubblico nei suoi confronti.
Tornati dalla pubblicità troviamo Moxley al centro del ring con il tentativo di sottomettere Allin con una manovra di sottomissione al collo, poi si rialza e lancia Darby contro l'angolo, quest'ultimo però va a segno con un kick per poi lanciarsi sul suo avversario, ma cadendo lui stesso... contesa che ora si sposta a bordo ring con Alllin che riesce a far sbattere l'ex WWE contro i gradoni d'acciaio. I due si portano sulla terza corda, Darby cerca di incastrare la mano di Moxley nelle prese d'acciaio che legano le corde, ma poi scivola facendo un bel volo che quindi libera Jon da questa seccatura e allora afferra nuovamente il suo avversario e lo stende con un braccio teso per poi provocarlo e invitarlo a rialzarsi.
Dominio completo da parte dell'ex membro dello Shield che finora è imbattuto in AEW, ma neanche il tempo di scriverlo che Allin si lancia con un suicide dive per poi afferrare una sorta di sacca, Moxley però si riprende, stende Allin e successivamente lo rinchiude all'interno della cassa per poi riempirlo di calci. L'arbitro lo invita a fermaris, Allin si contorce mentre la scena prosegue con l'arbitro che, tra i fischi del pubblico, va per liberare Alline quindi per gettare la sacca a un lato del ring. Allin però cerca di sorprendere Moxley con la sua agilirà e lo colpisce con una stunner, poi prende la rincorsa, ma viene schiantato al terreno. Subito dopo afferra Moxley afferra Allin lo lancia all'angolo, rincorsa, Allin si scansa e stende Moxley per poi subire un sottomissione al collo ribaltata in un roll up... 1... 2... 3... NOOOOO MOXLEY SI SALVA APPENA IN TEMPO!
Lancia Allin sulla terza corda, sale su di essa, stessa cosa fa Moxley che lo afferra appena in tempo, si alza e... ODDIIIIIOOOOOOOO!!! MOXLEY CONNETTE CON LA SUA DIRTY DEEDS! 1... 2... 3!
VINCITORE: JON MOXLEY

Manovra devastante di Jon Moxley che chiude match ed episodio con un altra importante vittoria. Appuntamento alla prossima settimana direttamente da Chicago!




ANALISI:
Puntata tutto sommato godibile che ci conferma quanto Moxley sia devastante (finale del match con Allin da paura), ci fa godere di un ottimo opener oltre che di un glorioso ritorno e soprattutto ci lascia la giusta acquolina in bocca in merito al match titolato che vedremo next week tra Scorpio Sky e Chris Jericho.
La prossima settimana sarà un Thanksgiving interessante per la AEW che farà tappa a Chicago per quella che si prospetta una puntata di fuoco con Jericho vs Sky, Omega vs PAC e Page vs MJF. Questa puntata ha fatto il suo dovere, ovvero scaldare nel giusto modo i motori.




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE