TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank6.4 WRESTLEMANIA 36 PART 2 REPORT
blank
 bulletblank6.4 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank5.4 WRESTLEMANIA 36 PART 1 REPORT
blank
 bulletblank5.4 Impact Wrestling Report
blank
 bulletblank4.4 The Whole Damn Show
blank
 bulletblank4.4 WWE Smackdown Report
blank
 bulletblank4.4 WWE Planet
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

WWE NXT REPORT 02/04/2020

by Luigi Quadri
 


Bentornati a tutti in questa nuova puntata di NXT dal sapore un po’ particolare. Infatti da oggi i match originariamente pianificati avranno luogo, non a Tampa, ma durante le puntate settimanali. Un buon compromesso, vista l’attuale situazione, ma rimaniamo a stasera: North American Title in palio così come l’ultimo posto per il ladder match femminile. Captain Phenomenal 1, qui per voi, grazie per aver scelto questo report … HERE WE GO!!





Siamo alla Full Sail University questa volta, ovviamente vuota. Si parte col primo match vede Bobby Fish impegnato a cercare di frenare le mire al NXT Title del Velveteen Dream.

ONE FALL MATCH



VELVETEEN DREAM VS BOBBY FISH


Subito chiara la strategia di Fish che mira a fare largo uso del suo background tecnico, il Dream mette in difficoltà l’avversario con pugni ed un superkick pensando già alla Purple Rainmaker, ma Fish si sposta fuori ring dove comunque viene colpito da un double axe handle. Fish usa a suo vantaggio l’esterno del ring e le ringhiere, incrementando il danno al Dream specialmente sulla gamba sinistra. Il Dream cerca la Dream Valley Driver, Fish riesce subito ad intrappolare l’avversario in una sleeper hold, Dream se lo scrolla di dosso e riesce a connettere la DVD vincente.

VINCITORE PER SCHIENAMENTO: VELVETEEN DREAM

Dream prende il microfono e avverte Adam Cole che l’Experience per lui sta arrivando e farebbe meglio a mettere da parte i videogame per concentrarsi su di lui.

Rivediamo l’attacco subito settimana scorsa da Matt Riddle ad opera dei due giganti indiani. Nel backstage il loro manager Malcom Bivens ce li presenta come Rinku e Saurav, un team portato da lui personalmente ad Nxt per dominare. Insieme sono la Bivens Enterprise. I due dicono qualcosa in indiano e si torna sul ring.




Nuovo match tra due volti nuovi ad NXT.

ONE FALL MATCH
DEXTER LUMIS VS JAKE ATLAS


Fondamentalmente match a senso unico, Atlas ci prova va detto ma Lumis in maniera impassibile e metodica controlla il match prima con una potente spinebuster e poi con colpi veloci e repentini. Atlas evita una chinlock e connette un leaping neckbreaker, Lumis scivola fuori ring per riordinare le idee, Atlas arriva in suicide dive lo rigetta sul ring. Lumis lo anticipa con un colpo ben piazzato alla gola, sitout uranage da cui applica la Kata Gatame che gli vale la vittoria per sottomissione.

VINCITORE: DEXTER LUMIS via sottomissione


Keith Lee cerca la massima concentrazione per affrontare il suo match.

NEXT WEEK: Ciampa Vs Gargano un’ultima volta.

Torniamo di nuovo sul ring dove le perdenti dei precedenti match di qualificazione hanno una seconda chance per qualificarsi al ladder match nell’ultimo posto rimasto.

SECOND CHANCE GAUNTLET MATCH
DEONNA PURRAZZO VS SHOTZI BLACKHEART VS ALIYAH VS XIA LI VS KAYDEN CARTER VS DAKOTA KAI.


Partono Shotzi e Deonna. Deonna cerca subito di schienare l’avversaria ma Shotzi si rialza subito, enziguri a segno ed inverted cannonball, cerca un bulldog ma Deonna lo evita e risponde con un bicicle kick …1…2… Deonna mostra una certa aggressività con ripetute clothesline, sbaglia però una diagonale, Shotzi sale sulle corde, Deonna cerca di fermarla ma la spunta Shotzi che fa cadere a terra la rivale e mette a segno la diving senton …1…2…3…DEONNA PURRAZZO E’ ELIMINATA. Arriva Xia Li, soliti calci da parte della cinese che hanno un discreto successo sulla già debilitata Shotzi, tornado kick manca il bersaglio, reverse ddt di Shotzi che uncina le braccia si Xia mettendosi a ponte applicando una cattle mutilation sull’avversaria seduta … XIA CEDE!! E’ il turno di Aliyah, tentativi di pin veloci senza successo per lei, tenta quindi di accanirsi con foga su Shotzi che ancora una volta si vede costretta a resistere ma di nuovo riesce a trovare un tiger suplex che sistema l’avversaria per la Cattle Mutilation… ALIYAH CEDE E SIAMO A 3. Ma il tempo di respirare quasi non c’è, Kayden Carter sta già arrivando sul ring. Kayden parte bene con chop e dropkick evitando anche una headscissor, ma come fatto con Aliyah Shotzi cerca ancora di spuntarla: si carica Kayden sulle spalle, tko into knee facebreaker, risale sulle corde per la senton ma Kayden ancora è fresca e riesce a farla cadere dalle corde. Kayden però manca una diagonale, corner high knee di Shotzi, into ddt, torna sulle corde e ancora DIVING SENTON …1…2…3… SHOTZI NE ELIMINA UN’ALTRA. L’ultima però è un osso duro, non c’è solo la stanchezza per Shotzi ma anche le continue interferenze della Gonzalez che al momento giusto fermano la reazione d’orgoglio di Shotzi e consentono a Dakota di connettere il Kaio Kick e poi la GTK …1…2…3…

VINCITRICE DEL SECOND CHANCE GAUNTLET MATCH: DAKOTA KAI

Dakota Kai stacca quindi l’ultimo pass disponibile e raggiunge Tegan, Candice, Io, Chelsea Green e Mia Yim nel ladder match. Onore delle armi a Shotzi vera protagonista del match con 4 eliminazioni.

Damian Priest è pronto per il Main Event.

Video Recap della rivalità tra Charlotte e Rhea Ripley.

Passiamo ora al prossimo match.

ONE FALL MATCH
KUSHIDA VS JOAQUIN WILDE


Kushida mostra subito la sua abilità a mixare velocità e tecnica tanto che Wilde subito si trova intrappolato in una armbar. Lo stesso Wilde cerca di stare al passo col avversario e lavora al braccio sinistro del giapponese ma Kushida reagisce quasi subito con la sequenza hip toss – low dropkick. Wilde però è più aggressivo delle ultime uscite e riesce a mettere Kushida alle corde con una buona offensiva: flying reverse ddt, back suplex into a knee strike a cui seguono varie spallate all’angolo, irish whip, Kushida rovescia e calcia il braccio dell’avversario. Addirittura Kushida chiede chiaramente se l’avversario stia bene, Wilde cerca di reagire con una jawbreaker, Kushida insiste coi colpi al braccio di Wilde. Handspring back elbow e Kushida chiude nuovamente Wilde in una armbar che stavolta basta a garantirgli la vittoria.

VINCITORE: KUSHIDA via sottomissione

Djakovic è pronto per il Main Event.

NEXT WEEK: Gargano Vs Ciampa … One Final Beat e il 6 Women’s Ladder Match

Una clip mostra Wilde allontanarsi dall’arena e venire raggiunto per un’intervista a caldo sul match. Wilde è d’accordo sul fatto che abbia avuto un bel match ma non sperava di certo di avere successo ad NXT perdendo match. Nella stessa maniera di Mendoza, una macchina si avvicina e uomini con maschere da luchador sequestrano Wilde, allontanandosi dall’arena.

Eccoci al MAAAIN EVEEEENT!! Titolo nordamericano in palio, Lee, l’eterno rivale Djakovic e il terzo incomodo Priest.

NXT NORTH AMERICAN TITLE TRIPLE THREAT MATCH
KEITH LEE© VS DOMINIK DJAKOVIC VS DAMIAN PRIEST


Il titantron mostra come questo sia uno dei match di TakeOver. Inizio da tutti contro tutti, prima mossa d’impatto la mette a segno Priest con una flatliner su Djakovic. Priest mette all’angolo Djakovic con una serie di pugni e poi lo stende con una ddt volante al primo tentativo di reazione …1…2… Lee ferma tutto, lancia fuori Priest ma quest’ultimo atterra in piedi e lo colpisce con un calcio. Sale sulle corde ma viene raggiunto da Lee che quasi lo solleva in deadlift dall’apron, arriva anche Djakovic che solleva Lee sulle spalle e Priest lo colpisce con uno spinning kick volante inventandosi una nuova variante della Doomsday device. Tutti e tre sono a terra e si rialzano lentamente … double chokeslam di Djakovic e Priest su Lee, successivamente Djakovic prova la Feast your Eyes su Priest ma l’Archer of Infamy ne esce e se lo carica in spalla per una crucifix bomb … E LO LANCIA FUORI RING SU LEE CHE PERO’ LO TIENE AL VOLO!! Priest prende quindi velocità … STEP UP SOMERSAULT SENTON SU ENTRAMBI!! Priest riporta Djakovic sul ring, cyclone kick, Djakovic si abbassa e lo afferra per il collo, prova la Chokebomb ma Priest gli va alle spalle e lo blocca nella Reckoning, Djakovic ne esce e blocca a sua volta Priest nel time to fly release suplex. Lo esegue ma Lee dà un altro saggio di forza afferrando Priest al volo usandolo come arma per colpire Djakovic alla schiena per ben tre volte … INFINE SPIRIT BOMB!!...1…2…NOOO!! Djakovic blocca il conteggio. Lee inizia ad averne abbastanza: si libera di Djakovic e poi vorrebbe caricarsi Priest sulla terza corda ma l’Archer of Infamy trova invece una SUPER HURRACANRANA!! Djkaovic torna sul ring … DOPPIO CYCLONE BOOT SIMULTANEO!! I due cadono su Lee …1…2…il campione alza la spalla!! Djakovic e Priest si spostano sull’apron, arriva Lee che se li tira sulla seconda corda con la chiara intenzione di sollevarli entrambi e finisce col subire un’altra doppia chokeslam, Djakovic colpisce Priest e connette un bellissimo CORSCREW MOONSAULT SU LEE …1…2…non basta ancora. Priest tira fuori da sotto al ring il manganello e prova a colpire Djakovic che però si abbassa e lo solleva … FEAST YOUR EYES!! MA PRIEST SI PROTEGGE COL MANGANELLO DALL’IMPATTO COL GINOCCHIO DI DJAKOVIC. Pounce immediata di Lee che finisce Djakovic con la Big Bang Catastrophe …1…2…3…

VINCITORE ED ANCORA NXT NORTH AMERICAN CHAMPION: KEITH LEE


Keith sfrutta la situazione e conserva la cintura in questo primo match di TakeOver spalmato su show settimanali. Non perdete la prossima puntata con altri due match di questo calibro davvero imperdibili.

Da Captain Phenomenal 1 per il momento è tutto. Ci rivediamo la prossima settimana!!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling