TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 21.11 Bet on him - BET ON... NXT TAKEOVER WARGAMES
 21.11 AEW Dynamite Report
 20.11 TW Risponde
 19.11 WWE Raw Report
 20.11 TW Web Radio
 19.11 Impact Wrestling Report
 18.11 A Gomiti Alti
 
 







 
 
 

OTT 5TH ANNIVERSARY #77  

by Aldo Fiadone
 


Quest'anno ho avuto l'opportunità di festeggiare i miei anni in modo diverso dal solito e così ho scelto di recarmi in Irlanda, più precisamente in quel di Dublino, per assistere dal vivo allo show più importante dell'anno della Over The Top Wrestling (OTT) il 5th Anniversary Show.





Prima di entrare nel dettaglio, vi ricordo che per qualunque chiarimento, critica o altro, potete contattarmi attraverso la mail aldofiadone@gmail.com. Sarà mio piacere poter interagire con ognuno di voi!

L'evento tenutosi nel National Stadium è stato straordinario, ma prima di questo ho avuto l'opportunità di conoscere personalmente i Guerillas of Destiny (Tama Tonga e Tanga Loa) e atleti come David Starr, Orange Cassidy, i More Than Hype e soprattutto ho avuto il piacere di incontrare nuovamente un mio pupillo (che mi ha piacevolmente riconosciuto dopo gli Axxess di WM), ovvero il campione OTT e atleta di NXT UK, Jordan Devlin.



Con entusiasmo vi mostro quindi alcuni scatti:
















Partiamo adesso con una vera analisi dello show match per match...
Prima della normale messa in onda dello show (reperibile con il servizio OTT on demand attraverso il sito e la app della compagnia disponibile sia su Android che su iOS al costo di 7.99 euro al mese) va in scena un dark match dove Amy Allonsy e Veda Scott hanno sconfitto Club Tropicana in quella che si è rivelata essere una contesa molto divertente, cosa che il duo Tropicana riesce sempre a regalare.
Vincono le due donne con il pubblico, me incluso, che le applaude consapevole di aver strappato la giusta dose di risate prima di dare inizio al vero spettacolo.
VOTO: 6

L'inno irlandese seguito da quattro ballerine creano la giusta atmosfera dove poi seguirà il primo match della serata dove Calum Black, Mike Bailey e Trent Seven hanno sconfitto Cara Noir, Omari e OJMO.
In questo match avrebbe dovuto presenziare Killer Kross che, ahimè, è rimasto fuori dalle scene a causa di un problema con il suo volo dagli States. Ho avuto il piacere di parlare con Kross telefonicamente e si è detto dispiaciuto per l'inconveniente, ma che sicuramente farà ritorno il prima possibile nella compagnia e in Europa. Non resta quindi che attenderlo dato che sul ring le sue performance sono una sicurezza e il pubblico lo adora.
La vera sorpresa è assistere all'ingresso di Cara Noir che dal vivo rende perfettamente e mostra le vere qualità sceniche della gimmick di questo straordinario ragazzo.
Incontro interessante dal punto di vista atletico con Seven sempre pronto alla causa e utilissimo per chiudere l'incontro, ma il vero fascino del match è quello che ci lascia Noir che, seppur sconfitto, si prende gli applausi del National Stadium.
VOTO: 6.5

L'incontro successivo non è stato ai livelli del precedente, ma ci ha comunque lasciato una certezza, ovvero quanto la OTT creda in Terry Tatcher che è riuscito a sconfiggere un atleta del calibro di Eddie Kingston (ex PWG e Impact Wrestling).
Una contesa non perfetta dove Kingston ha inizialmente prevalso grazie alla sua forza fisica, ma Tatcher con la sua agilità e tecnica, ma soprattutto astuzia, è riuscito a portarsi a casa una vittoria di cui le sue bretelle saranno fiere.
VOTO: 6.5

L'OTT No Limits Championship Ladder match è invece quello che serve per iniziare a rendere la serata memorabile grazie a quel pizzico di “piccantezza” che solo un match simile può dare.
Il campione, Scotty Davis ha mantenuto la cintura contro il membro dei More Than Hype, LJ Cleary dimostrando il perché il mondo indipendente abbia occhi su di lui al momento. Un Davis che, tra l'altro, presenzierà anche questo sabato in Italia nello show della Mayhem Wrestling dove affronterà in un one on one match Max Peach.
Bellissimo incontro che vi consiglio di recuperare.
VOTO: 7.5

La prima sorpresa della serata è invece l'incontro valido per il titolo femminile dove Katey Harvey, di ritorno dopo mesi in quel della OTT, è riuscita a conquistare la cintura della campionessa Valkyrie.
Incontro con ritmi blandi fino a quando la manager di Valkyrie, Debbie Keitel, viene cacciata dall'arbitro. La cosa ha dato un nuovo volto al match dando la possibilità a Katey di esprimere il meglio di se e di trionfare tra le lacrime e gli applausi del pubblico.
VOTO: 6.5

Quando Orange Cassidy è stato annunciato per questo show, non mi sarei aspettato quello che ho visto, ovvero un intero match comedy gestito perfettamente.
Orange ha sconfitto B Cool, ma posso assicurarvi che questo incontro mi ha divertito davvero tanto e non è un caso se oggi elementi come Cassidy vengono mostrati in quel della All Elite Wrestling.
Per quanto possa sembrare sciocco, delle volte il wrestling ha bisogno di elementi di questo genere, Orange è quindi il nome adatto per avere il sorriso assicurato alla fine di ogni show.
VOTO: 7

La prima grande attesa della serata è poi giunta a destinazione, i Guerillas of Destiny sono tornati in Irlanda e hanno sconfitto un team validissimo in Europa come quello dei King of The North.
Ho avuto il piacere di assistere alla vittoria dei GoD in quel del Garden dove unirono i titoli di coppia IWGP con quelli ROH, questa volta però è stato diverso, loro sono ancora i campioni IWGP, ma vederlo così da vicino, conoscerli e realizzare di aver interagito con uno dei miei preferiti in assoluto (Tama Tonga) mi ha messo i brividi.
Un match scritto e visto con tranquillità, incontro basilare, da show televisivo che vede gli occhi di tutti sui GoD, personaggi che questo business ringrazia quotidianamente.
I Guerillas hanno trionfato, si sono presi gli applausi e le urla di gioia del pubblico e se ne tornano in Giappone con la consapevolezza che l'Europa li ama e continuerà a farlo ancora per molto tempo.
VOTO: 7

Il penultimo incontro della serata è un altro rimpiazzo, ma di alto livello. Ahimè i Moustache Mountain non hanno potuto prendere parte alla contesa, ma a rimpiazzarli sono giunti gli ex campioni di coppia di NXT UK, i Grizzled Young Veterans che hanno affrontato i beniamini del pubblico, i More Than Hype.
Quest'ultimi hanno trionfato davanti ai promo magnifici (e sempre fischiati) di Zack Gibson, le gesta aggressive di James Drake, ma soprattutto ai sotterfugi del team rivale. Una vittoria meritata che li porterà sicuramente sempre più vicini al momento che l'intero pubblico irlandese aspetta da tempo, i MTH campioni di coppia OTT.
VOTO: 7

Ed eccoci arrivati al main event, una storyline gestita perfettamente sotto ogni punto di vista, partita da un concetto base e arrivata fino ad innalzare il suono di un movimento, quello indipendente che vede come suo presidente assoluto David Starr.
Starr colui che ha trionfato in questa contesa, ma anche colui che ha subito i colpi di un Jordan Devlin pazzesco e che, ahimè pur essendo il face, è passato per l'heel della situazione a causa della storia che si è creata nei mesi.
Tra i complimenti per i promo registrati, doverosi, altri complimenti OBBLIGATORI, vanno fatti a questi due ragazzi che, per quanto mi riguarda, hanno tirato fuori quello che corrisponde, almeno per il momento, al vero match dell'anno e quando faccio questo tipo di valutazioni, lo dico per pochi ma semplici motivi.
Il match dell'anno deve avere una storyline gestito in modo perfetto (c'è), un atmosfera perfetta con un pubblico caldo e in parte diviso (c'è), una serie di fan che pur consapevoli di chi potrebbe vincere il match, sono assurti fino all'ultimo dai dubbi a causa dell'azione che si sta svolgendo sul quadrato (c'è), un ottimo lottato senza alcun tipo di errore o ripensamento (c'è), interpretazione mimica, facciale, chiamatela come volete, ma sicuramente utile a donare alla gente quelle emozioni (c'è), il post match che ti lascia quella sensazione di soddisfazione capace di farti capire quanto questo sport d'intrattenimento sia magnifico (c'é anche questa).
Il main event termina e indipendentemente da chi ha vinto, ne sono davvero felice.
VOTO: 10

Uno show bellissimo che vi consiglio di recuperare e, se posso, vi dico anche che, se ne avrete l'occasione, volate in Irlanda, recatevi a Dublino e ammirate lo spettacolo che la OTT è capace di offrire. Un pacchetto di contenuti che ben poche compagnia indipendenti sono capaci di creare, qualcosa di straordinario superiore a qualunque altra promotion UK, almeno per il momento.

Appuntamento con il prossimo speciale sul nostro sito!

Have A Nice Day... YEAH!




Tutte le news sul tuo account Facebook con un LIKE! CLICCA QUI
Segui Tuttowrestling.Com sulla nostra pagina Twitter: @Tuttowrestling


   

Questo sito non è in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono proprietà delle rispettive federazioni.
Copyright © 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n° 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE