TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank2.4 Bet on her - BET ON... SHOTZI BLACKHEART?
blank
 bulletblank1.4 TW Risponde
blank
 bulletblank31.3 WWE Raw Report
blank
 bulletblank30.3 The Whole Damn Show
blank
 bulletblank29.3 WWE Planet
blank
 bulletblank29.3 WWE Main Event Report
blank
 bulletblank29.3 Impact Wrestling Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Matt Hardy parla del suo rapporto con Vince e la WWE


22/03/2020 12:45:39 by TW Staff
 
[Indietro]

Matt Hardy
Ospite dell'ultima edizione del podcast di Chris Jericho, Matt Hardy ha parlato del suo ultimo periodo nella WWE, e come prevedibile le sue parole non sono state esattamente degli elogi pe la compagnia di Stamford. Ecco una sintesi delle sue affermazioni più importanti.

Sul rapporto con Vince McMahon nell'ultimo periodo:

"E’ davvero frustrante. Ottimisticamente puoi sempre sperare che vada meglio, ma poi nella realtà è solo frustrante. Immagino sia capitato anche a te (riferendosi a Jericho; certo io non sono una star al tuo livello, ma una volta che raggiungiamo una certa età per Vince siamo tutti un pò troppo vecchi. Lui non vuole mandarci in tv perchè pensa che nessuno voglia vedere in tv una persona anziana"

Circa le sue idee/proposte, ad esempio l'Ultimate Deletion Match:

"Vince accettò di rendere quel match come il main event della puntata, ma non riuscì a vederlo fino al meeting del pre-show. Tutti ne erano entusiasti, solo a Vince non piacque, ed era convinto che nemmeno i fan lo avrebbero apprezzato"

Matt ha inoltre accennato ad altre idee proposte a Vince, rifiutate dallo stesso in quanto convinto che ormai fosse sul punto di lasciare la compagnia.

Infine ha avuto anche parole di elogio per Triple H, che ha sentito pochi giorni dopo l'aver lasciato la WWE:

“La giornata del mio abbandono fu strana. Sono stato molto onesto e sincero con tutti:a partire da Vince, ho detto a tutti cosa avrei voluto e quali erano le mie aspettative nel caso di una mia permanenza, ed una volta chiarito e compreso come non fossimo d'accordo ho semplicemente detto loro 'ok, grazie ragazzi ma vado per la mia strada'. Nei giorni successivi ne ho parlato con Triple H, che mi sembrava particolarmente tranquillo al riguardo. Secondo me ci fosse stato Triple H al comando avrei avuto, da un punto di vista creativo, delle opportunità decisamente migliori di quelle che ho avuto, ma ormai è andata così"