TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
 
 21.1 Wrestling Cafe
 20.1 WWE Planet
 20.1 ROH TV Report
 20.1 Impact Wrestling Report
 20.1 WWE Main Event Report
 19.1 Orlando Report
 18.1 Natural Selection
 
 







 
 
 
Gail Kim su nuova gestione Impact, Scarlett, altro
08/01/2019 19:12:31 by Chiara Maroni
 
[Indietro]

Nel podcast del sito Wrestling Inc. l'ospite intervistata stata Gail Kim, che come sappiamo al momento ancora impegnata ad Impact nel ruolo di producer e agente. Le hanno chiesto se apprezza la direzione in cui sta andando la divisione delle Knockouts al momento aggiungendo elementi che comprendono anche maggiore sensualit delle lottatrici.

"Forse le persone saranno sorprese di sentirlo dire da me...Ma credo che il miglior periodo per il wrestling sia stato quando arrivai la prima volta in WWE perch avevano una divisione forte e al tempo stesso anche ragazze che anche se non avevano grandi doti sul ring, sapevano intrattenere.
Penso che trovare un equilibrio tra questi due aspetti sia la formula vincente su cosa dare ai fan perch fai vedere un p di tutto a tutti. Quindi sono d'accordo con la scelta di Callis, credo che ci possa essere spazio per tutte."

Su questa contrapposizione ha citato il lavoro di Scarlett Bordeaux: "Penso che il pubblico reagisca positivamente a Scarlett perch una di quelle ragazze che si sa davvero distinguere perch non parte del roster, in termini di Knockouts che competono sul ring. Eppure un personaggio importante nello show. Sa lottare ma al momento questo non il suo ruolo ed buono poterle dare un ruolo che porti qualcosa di diverso."

Callis uno dei nomi di spicco che fa parte della nuova dirigenza di Impact e che poter vari cambiamenti all'organizzazione della compagnia nel corso del tempo. Gail ha parlato di questo e lo ha comparato con il passato: "Mi piace. Ho visto questa compagnia affrontare tanti alti e bassi che non mi sono mai realmente preoccupata, nemmeno quando i fan ci davano per spacciati dicendo che saremmo falliti. La mia vera preoccupazione era su come sarebbero andate le cose avendo una persona al comando o come sarebbero cambiamento se ce ne fossero state di pi.
Ero pi preoccupata per l'ego e della smania di potere che alcune persone avevano, ma ora la situazione completamente l'opposto. Stiamo di nuovo ad essere una famiglia, nessun ego che si impone, nessuna lotta per il potere. Solo persone che vogliono rendere questo prodotto migliore."

Altro argomento di discussione stato lo spostamento degli show su Pursuit Channel, con molti fan che non hanno preso bene la notizia in quanto in molte abitazioni questo canale non disponibile.

"Penso che l'unico problema possa essere proprio che non tutti possono vedere il canale. Ma riguardo la compagnia, non cambier niente e continueremo a fare ci che state vedendo cercando di far espandere il prodotto e migliorare l'intrattenimento dei fan. Speriamo di aggiungere pi talenti al nostro roster quest'anno e che ogni aggiunta possa fare un ottimo lavoro."

La Kim ha parlato delle sue frustrazioni con la situazione attuale del wrestling femminile e del modo in cui la WWE si sta comportando. In particolare del fatto che la sua ex compagnia stia mettendo sotto contratto donne che provengono da ogni parte del mondo e da varie compagnie per portarle a NXT o al Performance Center, il che buono per le ragazze, ma negativo per compagnie come Impact.

"La WWE sta in pratica cercando di togliere dal mercato pi talenti possibile e questo rende tutto pi complicato. Loro dicono che vogliono la competizione e che questo gli piace, ma io non ci credo. Semplicemente loro vogliono il monopolio.
Non sono fan di questo tipo di approccio dato che vanno a prendere tutti i talenti concentrandoli in un solo posto, cio il loro settore di sviluppo.
Non penso che questa sia una prova che porti automaticamente al successo. Dovresti anche lasciare che le persone facciano le cose alla vecchia maniera e lasciare che le persone inseguano i loro sogni e dargli contratti decenti a livello economico, invece che stipulare 50 contratti con bassi ingaggi. Penso che con l'atteggiamento che stanno tenendo non stiano facendo davvero il bene per tutti i giovani talenti."


   

Questo sito non in alcun modo affiliato con alcuna organizzazione professionistica.
I nomi dei programmi, dei lottatori e dei marchi WWE e TNA sono propriet delle rispettive federazioni.
Copyright 2018 - Tuttowrestling.Com - P. IVA n 08331011000

Cambia le Impostazioni Privacy

TUTTOWRESTLING HOMEPAGE