TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank4.4 The Whole Damn Show
blank
 bulletblank4.4 WWE Smackdown Report
blank
 bulletblank4.4 WWE Planet
blank
 bulletblank3.4 Pro Wrestling Culture
blank
 bulletblank4.4 AEW Dynamite Report
blank
 bulletblank3.4 The Other Side
blank
 bulletblank3.4 WWE NXT Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Jimmy Korderas critica l'arbitraggio AEW


25/10/2019 16:23:47 by Giovanni Motta
 
[Indietro]

AEW
Jimmy Korderas, ex arbitro WWE, è stato intervistato da Wrestling Inc. nel loro podcast ufficiale WINCLY. Tra i vari argomenti, Korderas si è soffermato sull'arbitraggio AEW, dimostrandosi parecchio critico a riguardo.

Ecco gli estratti dell'intervista:

"Cody è uscito con il video in cui diceva che la nuova parola chiave è 'discrezione dell'arbitro'. Nella mia mente, significa solo che non hanno altro modo per uscire da tutto questo, quindi devono solo aggirare le regole in modo da poter fare quello che vogliono.

Ho visto casi di arbitri che escono dal ring e vanno in giro là fuori, iniziano ad ammonire tutti e non contano. Alla fine della giornata... il pubblico della AEW è un pubblico hardcore che accetta tutto ciò che viene fatto. Ai loro occhi sono dei ragazzi fantastici e non possono fare nulla di sbagliato. Sono appagati. È divertente e diverso, sì. Ma allo stesso tempo, se vuoi far crescere il tuo pubblico e riavere quei fan di wrestling casual che non seguono più il prodotto, devi capire che quei fan sono quelli che ricordano le vecchie regole. In un match, non puoi concedere il tag a due compagni di tag team quando entrambi i ragazzi sono in piedi sull'apron. Quando il match finisce, il ragazzo legale deve effettuare il pin sul ragazzo nel ring, non può essere schienato da entrambi gli avversari allo stesso tempo.

Se questa roba succedesse in WWE ci sarebbe un'indignazione che non potresti neanche minimamente immaginare. Voglio che tutto abbia senso e quando si inizia a confondere le regole così tanto, allora tutto smette di avere senso. Perché va bene che cose del genere accadano in questo match, ma non va bene se accadono in un altro?”

Sull'arbitro Aubrey Edwards nel match tra Jericho e Allin:
"Aubrey è nuova e sembra avere la massima autorità su tutti. Ad esempio durante lo street fight, Jericho ha effettuato la Walls of Jericho su Darby Allin, Allin ha toccato le corde e lei ha iniziato il conto di cinque su Chris. Ma non deve fare il break perché non c'è DQ in uno street fight. Sì, puoi ammonirlo e tutto ciò che vuoi ... ma sono piccole cose del genere che non hanno senso e che sono frustranti, perché distolgono l'attenzione dal match.”

Sulla mancata squalifica nel Six Man Tag Team Match del primo episodio di Dynamite:
"É un DQ, chiaro e semplice. É una regola base. Se qualcuno che non è nel match interferisce, allora è una squalifica. Sai quale sarebbe stato un modo semplice per uscire da questa situazione? Fare attaccare Kenny da Moxley prima del suono della campana… Non so a cosa stiano pensando."