TUTTOWRESTLING HOMEPAGE
USERNAME PASSWORD     RICORDAMI REGISTRATI
blank
blank
blank
 
blank blank
blank
 bulletblank10.4 Piper's Pit
blank
 bulletblank10.4 Pro Wrestling Culture
blank
 bulletblank9.4 GPOrder
blank
 bulletblank8.4 Natural Selection
blank
 bulletblank7.4 WWE Raw Report
blank
 bulletblank6.4 WRESTLEMANIA 36 PART 2 REPORT
blank
 bulletblank6.4 WWE Main Event Report
blank
blank
 
blank
blank blank blank
 






 
 
 

Jordan Myles annuncia di voler lasciare la WWE


14/11/2019 01:05:15 by Lorenzo Pierleoni
 
[Indietro]

Jordan Myles
Con un video che farà molto discutere, Jordan Myles ha annunciato la sua intenzione di lasciare la WWE. Da qualche settimana Myles era in polemica aperta con la WWE a causa di una maglietta. La WWE si era difesa dicendo che era stato Myles a dare la sua approvazione per la maglietta, ma il wrestler di NXT si era difeso attaccando duramente la compagnia.

Il video in questione, che potete trovare qui sotto, è decisamente duro e polemico. Nel video Myles annuncia:

"Vorrei ufficialmente annunciare che da oggi lascio la fo**uta WWE. Non sono più sotto contratto, mi rifiuto di lavorare per dei razzisti...

Me ne vado c***o, andassero a fan***o! Odio quella fo**uta compagnia e tutto ciò per cui si batte! Tutto quello che fanno è limitare la gente, io faccio questa m***a [il wrestling - ndr] per la cultura e non ho bisogno del fo**uto permesso di nessuno per fare quello che voglio! Fan***o Jordan Myles, non chiamatemi mai più con quel nome da schiavo, chiamatemi ACH [il suo ringname nelle indies - ndr] e non vi dimenticate il 'super'. Me ne vado, vaffan***o!"



Al momento non è ancora chiaro se Myles - o ACH, come vuole essere chiamato - sia ancora sotto contratto con la compagnia, che per il momento non ha ancora rilasciato comunicati riguardo alla vicenda. Sarà interessante vedere se la compagnia continuerà nella sua politica di tenere comunque sotto contratto i talenti scontenti e desiderosi di andarsene o se provvederà a licenziare Myles dopo questo video, che potrebbe essere così violento e duro nei toni proprio allo scopo di ottenere il licenziamento.